Soccorso Stradale: quanto mi costa il carroattrezzi?

All’automobilista può capitare che, a causa di un guasto meccanico alla propria autovettura, o come conseguenza di un incidente, si trovi con l’auto in panne e sia costretto a chiamare un carroattrezzi per ricevere soccorso.

In questi casi è necessario chiedere l’assistenza specializzata, ovvero: il soccorso stradale. Se non si è soci ACI, e quindi non si ha diritto all’assistenza gratuita o se nella nostra ppolizza assicurativa non compare nessun servizio di carroattrezzi, che cosa bisogna fare? L’ho abbiamo chiesto ai responsabili del sito soccorsostradale-reggioemilia.it, nota azienda emiliana che si occupa di soccorso stradale e depannage, che tutti i giorni, in prima persona si trovano sulle strade a autostrade italiane per fornire assistenza agli automobilisti.

Se ci si trova in autostrada, il soccorso stradale deve essere chiamato innanzitutto, quando possibile, raggiungendo uno dei segnalatori automatici che si trovano nelle piazzole di sosta. Non dimentichiamoci d’indossare il giubbotto salvavita, sia per questioni di sicurezza, sia per evitare la salata multa ed il rischio della sottrazione di punti dalla patente.

Sempre in autostrada, se il vostro veicolo è rimasto fermo lontano dlla piazzola di sosta e temete di scendere dall’auto, allora utilizzate il vostro cellulare per chiamare il servizio ACI: sempre attivo, ogni giorno della settimana e a tutte le ore del giorno e della notte, ed è numero 803116.

Quanto costa un servizio di traino? Le tariffe del soccorso stradale proposte dai vari operatori, fanno riferimento a tabelle nazionali proposte dall’ACI. Esiste un tariffario di riferimento, al quale andranno aggiunti eventuali extra, come ad esempio: la difficoltà di caricare l’automobile sul carroattrezzi (è il caso quando la nostra automobile è uscita dalla sede stradale e il soccorritore per rimorchiarla potrebbe aver bisogno di mezzi speciali, come una gru). A far lievitare il costo è anche il tragitto, infatti esiste una tariffa extra per ogni chilometro supplementare. Altro aspetto che incide sul costo del soccorso stradale è se il servizio viene richiesto in ore diurne o notturne, ovviamente di notte e nei festivi, si applicherà una maggiorazione.

A conti fatti, quando si chiama un carroattrezzi per un intervento, il coto medio per il servizio si aggira attorno ai 150 euro, ovviamente parliamo di un’automobile, perché se il vostro mezzo è un furgone o un camper, il costo può facilmente triplicare. Per questo motivo vale la pena di valutare la possibilità di stipulare una convenzione con un servizio di soccorso stradale, come ad esempio ACI o Telepass, o più semplicemente pagando un surplus per l’assicurazione. Nessuna auto può ritenersi esente dal rischio di rimanere in panne, nuova o vecchia che sia, e il soccorso può essere anche molto costoso.

Le soluzioni sono diverse e in media hanno tutte un costo che varia dai 20 ai 40 euro all’anno, spesso sono le compagnie assicurative che offrono un servizio che di solito è legato ad Europa Assistance, diversamente possiamo optare per un servizio come Telepass Premium o attraverso l’iscrizione all’ACI.